Acari della polvere - Allergia e prevenzione

Una piaga per praticamente ogni sistema letto, a prescindere dalla tipologia di materasso, sono gli acari delle polvere!

Gli acari sono animaletti microscopici simili a ragnetti che si nutrono delle piccole squame di pelle morta che si staccano dal corpo e che costituiscono buona parte della polvere domestica.


Gli acari della polvere domestica sono causa di numerose allergie. L'allergia agli acari si presenta spesso alle vie respiratoria sotto forma di asma e rinite, questo perché i loro escrementi, i quali rappresentano le particelle allergizzanti, vengono facilmente inalati (schifo!).

Statistiche attribuiscono almeno un 50% dei casi d'asma agli acari domestici ed i bambini sono i soggetti più sensibili a queste allergie.

Le condizioni ideali per gli acari.
Per vivere e prolificare, gli acari hanno bisogno di una temperatura tra i 20 e 25° con un'umidità superiore al 40/50%. Non sopravvivono ad altezze superiori ai 2000 metri e prediligono materiali naturali come lana e cotone, piuttosto che materiali sintetici.

Le sedi della casa a maggior densità di acari sono quindi appunto le parti del sistema letto (materassi, copri materassi, cuscini, coperte...), le poltrone imbottite ed in generale tutti gli arredi sui quali trascorriamo molto tempo. Questo grazie alla quantità abbondante di cibo ed alla temperatura e all'umidità prodotta dal nostro corpo, che creano appunto condizioni ideali per la prolificazione degli acari.

Da queste sedi gli acari si diffondono man mano nell'ambiente circostante, annidandosi preferenzialmente in tutti quei materiali che raccolgono più polvere, come pavimenti, tappeti e moquette, tendaggi, peluches e libri.

Per i soggetti predisposti all'allergia agli acari o per chi presenta alcuni sintomi di allergia, ecco 5 suggerimenti alla portata di tutti per ridurre sensibilmente il numero di acari negli ambienti domestici:
  1. Tenete a mente che gli acari hanno bisogno di un ambiente caldo ed umido. Mantenere la casa (ed in particolar modo la camera da letto) ad una temperatura inferiore ai 20°C costituisce una condizione ancora confortevole per un essere unano, ma molto ostile per la sopravvivenza degli acari.
  2. Ricordate di arieggiare spesso le stanze della casa più volte al giorno. Questo aiuterà ad abbassare il livello di umidità dell'aria che si accumula particolarmente nella camera da letto durante la notte.
  3. Il provvedimento più importante è sicuramente ridurre quanta più polvere possibile. Quindi pulite spesso e accuratamente la casa (possibilmente con le finestre aperte), spolverate i mobili con un panno umido o con un panno antistatico. Utilizzate un aspirapolvere (è in grado di eliminare molta polvere, assieme ad acari morti ed escrementi) e assicuratevi di sostituire spesso i filtri. Per la pulizia di moquette, tappeti, divani ed altre superfici dove è difficile eliminare la polvere, può essere utile integrare alla normale pulizia l'utilizzo di uno spray anti acaro e altri prodotti acaricidi.
  4. Lavate la biancheria del letto ad una temperatura superiore di almeno 60° (il lavaggio a secco non è efficace contro gli acari).
  5. Esponete spesso al sole e all'aria materassi, cuscini, lenzuola, coperte e trapunte in modo da eliminare ogni traccia di umidità.
In fine, per verificare l'efficacia del trattamento, in commercio esistono appositi kit per valutare la concentrazione di acari.

Se anche con tutti questi provvedimenti dovessero insorgere o perdurare sintomi allergici, si può ricorrere ad interventi più drastici, alcuni possono comportare cambiamenti radicali al proprio ambiente domestico. Per approfondire questo ed altri aspetti trattati, vi rimando ai riferimenti esterni:

Etichette: ,

1 Commenti:

Alle 12 gennaio 2012 09:20 , Blogger pedrottuccia ha detto...

IO HO PRESO DEI COPRI MATERASSO SPECIFICI CHE STO USANDO GIA' DA 1 ANNO (PRISTINE),POI APRO SEMPRE LE FINESTRE X UN PO' LA MATTINA E HO TENUTO SOLO I TAPPETI STRETTAMENTE NECESSARI IN ALCUNE ZONE DELLA CASA...E POI ANCHE A ME HANNO DETTO DI LAVARE LE COSE DEL LETTO A 60°!PECCATO X LE LENZUOLA COLORATE, MA LA SALUTE VIENE PRIMA!!!!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page